TT Zero 2012 : Domani le prime libere!

.
.
Tante novità che si sono susseguite in queste ultime settimane fra le quali spicca il duello a suon di colpi tecnologici fra l’americana Motoczysz ,vincitrice delle due passate edizioni, e la giapponese Mugen che vanta come pilota il 17 volte vincitore al Mountain John Mcguinness !
.
Domani alle 5:30 ora locale( per l’Italia saranno le 6:30) le moto elettriche scatteranno per le prime pratiche e fra queste ci sarà anche una moto italiana di seguito tutte le ultime novità :
.
Motoczysz
E1pc 012 questo è il nome della nuova creatura di Michael Czysz , che in realtà non è proprio un nuovo modello perché fonda fortemente le sue basi sulla versione 2011 ma sono molti gli aggiornamenti apportati soprattutto aerodinamici . Mark Miller e Michael Rutter avranno le stesse moto con medesime caratteristiche ed un pacco batterie potenziato a 14 kWh per un peso totale di 238 kg mentre un capitolo a parte merita l’aerodinamica :
.
Sin dalle prime immagini ci siamo accorti che i radiatori del raffreddamento dei componenti non sono stati collocati “come di consueto” dietro il passaruota anteriore e contemporaneamente è apparsa una vistosa presa d‘aria centrale sul cupolino . La nostra ipotesi è che l‘apertura sul cupolino raccoglie l’aria e tramite un condotto che attraversa tutta la moto, la espelle appena sotto il codone dove sono stati alloggiati fra l‘altro i radiatori ; con conseguente riduzione dell’avanzamento della moto.
.
Immagine illustrativa del Motoczysz Duct:
.
.
Gallery by Asphalt&Rubber (click to open):
.
.
.
Mugen
Il team giapponese ha effettuato ripetuti test sulla sua Shinden e costruito un secondo esemplare in tempo record per scongiurare possibili problemi tecnici . L’ultima prova prima dello sbarco sull’isola si è svolto a Cadwell con in sella McGuinness!
La moto tecnicamente sembrerebbe inferiore alla sua diretta concorrente americana ma si vocifera che il segreto della Shinden sia nel suo pacco batterie (unico dato non dichiarato) che avrebbe una capacità di accumulo attorno alle 20 kWh ; se questo dato fosse confermato sarebbe un record per le moto elettriche e oltre che giustificherebbe il peso totale di 260 kg.
.
Immagine di John McGuinness e la Mugen Shinden sulla mitica curva antigravitazionale di Catwell:
.
.
VercarMoto
Per la prima volta in tutte le edizioni del TT Zero ( e TTXGP 2009) una moto tutta italiana si presenta per competere sul leggendario tracciato cittadino .
La R6 E è capace di scattare da 0 a 250 km/h in 38 secondi e di sviluppare 70 cv, l’azienda SEI SISTEMI è fra i maggiori sostenitori del team.
Il pilota designato a far correre il bolide italiano sembra essere l’esperto e veloce Gary Johnson e per quanto riguarda le curiosità tecniche pare che la squadra abbia adottato una trassissione con cambio a 6 marce derivato dalla Yamaha R6 e dotato sistema di cambiata rapida Power-Shift ; Così facendo sarà anche la prima moto da velocità a debuttare con questa soluzione in una competizione ufficiale.
.
Video rappresentativo della R6 E :
.
.
Kingston Univarcity
La squadra universitaria inglese dopo il podio della passata edizione punta ancora più in alto ed ha realizzato una moto interamente nuova. Stando alle dichiarazioni rilasciate dagli studenti che stanno lavorando sul nuovo bolide pare che le caratteristiche tecniche consentiranno di infrangere finalmente il muro delle 100 mph di media . La moto ha un nuovo telaio con schema ,simile a quello che adotta MV Augusta per le sue moto di serie , con un traliccio che parte dallo sterzo ed avvolge il nuovo pacco batterie a celle prismatiche da 14 kWh e termina collegandosi ad una piastra ricavata dal pieno in alluminio ,appositamente progettata per alloggiare il nuovo motore YASA da 150 kW – oltre 200 cv ed il nuovo forcellone .
.
Immagine della Moto in fase di lavorazione by elmoto.net :
.
.
Tork India
Il team indiano torna al TT dopo l’avventura del 2009 e lo fa con una moto tutta nuova. I due universitari di 25 anni al capo del progetto si dicono sicuri delle potenzialità della loro nuova creazione capace , a loro avviso , di puntare al podio. Il pilota che condurrà la Tork sarà lo spagnolo Antonio Maeso , quest’ultima è equipaggiata da due nuovi motori Agni 111R montati con uno schema inedito longitudinalmente sul fianco sinistro infine il telaio è l’ormai ultra consolidato Gsx-r .
.
Video Illustrativo by team martimotos:
.
.
.
Komatti Mirai
Anche il team giapponese ha costruito una moto totalmente inedita conservando il telaio Triumph 675 . La Mirai monta anch‘essa i nuovi Agni 111R e vanta un pacco batterie davvero molto ben costruito e raffinato , stando alle immagini buona parte del lavoro è stato dedicato al contenimento del peso.
.
Immagine del team con la nuova Km1:
.
.
.
.
.
*Nessuna informazione sul team ufficiale Agni così come il team Lightning ,mentre voci parlano di un ritiro per il team Zytek a causa di ritardi nella realizzazione della moto.
.
Per la diretta del TT Zero consultate il LIVE TIME sul sito ufficiale IOMTT oppure seguite Motoelettricheblog su Twitter!
.
.
About these ads

2 risposte a TT Zero 2012 : Domani le prime libere!

  1. bomber75 scrive:

    2 cose

    Le 5:30pm, orariio delle prove, sono le nostre 18:30 (bisogna aggiungere 1 ora, non toglierla)

    Oggi McGuinness ha vinto il suo 18° TT

  2. motoelettriche scrive:

    Grazie! Una distrazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 401 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: