TTXGP EU Brand Hatch: Brannetti con la sua eCRP 1.2 dominano le due manche e si aggiudicano il campionato!

.

.

Week end bagnato week end fortunato, a Brand Hatch si è svolta l’ultima tappa dell’europeo TTXGP valida per l’ingresso alla finale mondiale , il maltempo ne ha fatto da padrone ma mai quanto la CRP numero 40 in pista che ha vinto le due gare portando a 3 vittorie e un secondo posto su 4 mach totali. Non c’è che dire ancora una volta una squadra italiana domina il mondo delle elettriche grazie anche ad un’accoppiata moto pilota fenomenale , dietro di loro si dividono rispettivamente i secondi e terzi posti, Himmelmann su Munch Racing nella prima manche e Gregory Fastre su Campus Francorchamps nella seconda.

Cronache delle due gare:
– Gara 1 : Al via scatta bene Gregory Fastre con la sua R6 del team Campus dietro di lui si avvicendano la Crp di Alessandro Brannetti e la Munch racing di Matthias Himmelmann , al secondo giro la caduta di James McBride del team Manttx fa interrompere la gara che necessita di una ripartenza , brutto colpo alla testa per James soccorso subito dai medici .
Alla ripartenza domina fino al traguardo Alessandro Brannetti e dietro di lui si classificano Himmelmann secondo e Fastre terzo.
– Gara 2 : Himmelmann tenta la fuga , più staccati battagliano la CRP di Brannetti e la Campus di Fastre mentre Jenny Tinmouth con la sua Agni è guardinga dietro di loro . A due giri dal termine c’è un calo della Munch numero 49 e viene passata sia dal centauro italiano che dalla R6 di Frastre sancendo la terza vittoria su quattro totali per la casa Modenese .
.
Considerazioni:
Il teatro inglese ha raggiunto il più alto numero di iscritti, questo è solo un leggero assaggino di quello che potrebbe essere il palcoscenico elettrico con l’unificazione dei campionati ; infatti nell’elenco figurano squadre provenienti dal FIM e-Power conclusosi  una settimana or sono ad Imola aprendo la strada ai suoi concorrenti alla partecipazione al TTXGP EU.
Di nuovo una squadra italiana sul tetto del mondo elettrico e questo non è un caso , la CRP ha lavorato molto durante l’inverno con tester di eccellenza come Locatelli e lo stesso pilota Brannetti ; l’unico rammarico che avvisiamo,nonostante i molteplici successi dei team Italiani , è la totale assenza delle potenti industrie di componentistiche elettroniche italiane in queste competizioni come invece avviene nelle  squadre straniere supportate da aziende nazionali .
.
Classifica Gara 1:
1)-40- Alessandro Brannetti – CRP-Racing
2)-49-Matthias Himelmann -Munch Racing
3)-47-Gregory Festre – Campus Yamaha R6
4)-77-Jenny Tinmouth- Agni 22
5)-59-Chi-Fung Ho
6)-68-Peter Ward
7)-36-Thomas Schuricht- Munch Racing
8)-66-Harry Hardi- Cagiva Mito
Classifica Gara 2:
1)-40- Alessandro Brannetti – CRP-Racing
2)-47-Gregory Festre – Campus Yamaha R6
3)-49-Matthias Himelmann -Munch Racing
4)-77-Jenny Tinmouth- Agni 22
5)-59-Chi-Fung Ho
6)-62-Adam Palfreman
7)-68-Peter Ward-Mavizen TTX02
8)-36-Thomas Schuricht- Munch Racing
9)-65-Jim Lovell-Tork India
10)-66-Harry Hardi- Cagiva Mito
11)-61-Annie seel-Mavizen TTX02
.
Video prima sessione di prove (prove tecniche di duelli):
.
Gallery by Crp-Racing:
.
Sito ufficiale TTXGP: http://www.egrandprix.com/
.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: