Swigz.com : Chip Yates e il suo team al Battery Technology Expo !

.

.

Come avevamo preannunciato , in occasione del Battery Technology Expo di ottobre , il team di Orange country guidato da Chip Yates ha presentato in via ufficiale al pubblico la loro moto che promette prestazioni esorbitanti. Grande interesse dei media con la KNTV e la NBC ( a differenza dei media italiani con le squadre italiane titolate)che hanno dedicato più di un servizio alla creatura che sorge su telaio Suzuki .
La moto come era prevedibile non è al suo stadio completo , le batterie non sono state ancora montate e neppure delineate nella tipologia quel che si sa è che ci sono forti interessi da parte delle case produttrici attratte del rivoluzionario Kers montato sulla ruota anteriore.
La novità di questa rappresentativa è perlappunto il KERS che fa la sua prima apparizione in pubblico dopo il momentaneo oscuramento dovuto alle brevettazioni . Abbiamo analizzato nel dettaglio questa nuova soluzione tecnologica con le immagini fornite dalla squadra e informative pervenutaci e delineato le nostre conclusioni.
.
Analisi Tecnica Kers&Moto.
Il Kers , grande attrattiva del team , in realtà non è presente sulla ruota anteriore come generatore (volano o dinamo) ma è costituito da una serie di ingranaggi (simili a quelli montati sulla yamaha dakar a doppia ruota motrice ) azionabili dal pilota al momento della frenata che a sua volta sono collegati al pignone motore che funge da freno assorbendo energia cinetica necessaria alla ricarica delle batterie ; In sostanza questo sistema consente di “sovralimentare “ la rotazione permanente del motore al momento del rilascio del gas .
Tutta questa tecnologia a bordo richiede notevoli capacità telaistiche per questo ad esempio la Ohlins ,sponsor e fornitore ufficiale del team, ha sviluppato ammortizzatori personalizzati e forcelle dedicate ma scrutando le immagini si può notare che lo spaziodelimitato dai componenti ,per la collocazione delle batterie è davvero esiguo inoltre per ottemperare a questo deficit la squadra ha pensato d’installare gran parte delle celle nel codone (di dimensioni stratosferiche) in cui a farne le spese è la seduta del pilota e soprattutto il bilanciamento della moto.
.
Chip Yates conta molto sul suo avveniristico Kers per il raggiungimento delle prestazioni promesse ( simili ad una 600 ss) infatti quest’ultimo è in grado di sostituire totalmente o parzialmente l’apparanto frenante e raggiungere così quantitativi di energia recuperata di gran lunga superiori rispetto a quelli forniti da un normale sistema di recupero.
Se da un lato la tecnologia è il fiore all’occhiello team swigz.com con fornitori di eccellenza sotto ogni campo (motore UQM , sospensioni ohlins , elettronica Motec ecc…) dall’altro le difficolta di peso e di gestione del pacchetto saranno i principali ostacoli alla riuscita di questo progetto avveniristico.
L’appuntamento in pista è rimandato ai test sul banco delle nuove batterie ed è auspicabile che la moto sarà pronta nei prossimi mesi :
chissà se Chip ci serverà una sorpresa sotto l’albero di natale?

Immagini e Video del team SWIG.COM al battery technology expo:
.
.
Video Presentazione team:
.
Video interviste KNTV:
.
.
.
sito ufficiale swigz.com : http://www.chipyates.com/home
.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: