Video la progettazione della Motoczysz con il programma SolidWorks!

22 aprile 2012
.
.
Questi sono due video davvero interessanti sulla progettazione 3D della Motoczysz vincitrice per due anni di seguito del TT nell’Isola di Man .
Particolare attenzione dei progettisti è stata la riduzione di peso della moto concentrata soprattutto sul forcellone posteriore .
.
Il primo video (con sottotitoli in italiano) riassume la storia della Motoczysz e gli obbiettivi raggiunti grazie a un gruppo di ragazzi part-time ingegneri che utilizzano il programma di calcolo e progettazione 3D SolidWorks:
.
.
Il secondo video in lingua italiana mostra la progettazione della Motoczysz 2011 vincitrice del TT e le funzioni del programma SolidWorks che hanno permesso l’individuazione delle aree su cui poter lavorare per la riduzione del peso della moto in particolare lavorando sul forcellone posteriore e le sospensioni e rendere il pacchetto più competitivo:
.
.
Gallery delle prime immagini del progetto Motoczysz 2012 sarà soprannominata ” The Devil of Electricity “ ( Diavolo dell’elettricità) ed avrà molte componenti in rosso per accogliere la sfida della Mugen Shinden ( Dio dell’Elettricità) di John McGuinness.
.
.
.
.
[Aggiornamento] = Curiosità * in una delle foto anticipate ,sul fondo è visibile un nuovo telaio con geometrie diverse; l‘ancoraggio al pacco batterie ( di colore rosso come le anticipazioni), posto molto vicino al canotto di sterzo, è molto ampio e ed è colleato al telaio sovrastante ,ques’ultimo pare aver fatto uno step indietro con uno schema più usuale ed ergonomico nell’integrazione con il pilota rispetto alla versione 2011.
.
.
.
.
Sito ufficiale Motoczysz: http://www.solidworks.com/
.
Sito ufficiale SolidWorks: http://www.motoczysz.com/
.
Annunci

TTXGP USA Miller : La Motoczysz domina il week end ma la Brammo vince il campionato!

15 settembre 2011

.

.

L’ultima tappa del campionato nazionale americano TTXGP ha visto tutte le big a stelle e strisce concorrere sul Circuito del Miller Motorsport Park (eccezion fatta per la Mission Motors assente)e spiccare il dominio della Motoczysz; dietro di lei si sono classificate con ritardi rilevanti in ordine l’ormai eterna seconda Lightning e terza la Brammo che grazie al podio si aggiudica anche la serie.

Le novità in gara non sono mancate : la Motoczysz  ha fatto il suo primo debutto in pista con alla guida un pilota professionista come il veterano Shane Turpin , la Lightning  è riuscita finalmente a far scendere in pista la seconda moto apparentemente identica alla prima ma con un diverso pacco batteria limitato a 7.5 kWh per rientrare nella categoria TTX75 mentre la Brammo ha confermato l’aggiornamento introdotto dall’appuntamento di Laguna Seca con un potenziamento del suo pacco batteria portato a oltre 13 kWh.

Conclusioni.

Le prestazioni della Motoczysz non hanno lasciato spiragli di fiducia agli avversari sin dalle prime libere il dominio è stato schiacciane sue infatti le libere , la Pole , la vittoria e il giro veloce ; i tempi di Shane Turpin attorno al 1.36 alto hanno battuto gli stessi fatti registrare dalle 600 cc. durante il week end segno di un‘incredibile competitività che sicuramente avrà lasciato qualche rimpianto al Boss Michael Czysz ripensando alla gara di Laguna Seca dove peccando di superbia ha ritardato il debutto di un pilota professionista sulla EPC1 risultando secondo al traguardo dietro alla Mission R che aveva già affrontato questa scelta.                                                                      La Lightning torna in pista dopo il record di velocità segnato sul lago salato di Bonneville orfana del suo pilota Barnes sostituito da Tim Hunt e fa debuttare proprio all’ultimo appuntamento la seconda moto riservata alla categoria TTX75 riconoscibile per una livrea completamente Black con ottimi riscontri dal punto di vista delle prestazioni visto il sorpasso con disinvoltura effettuato sul rettilineo ai danni della Brammo (vedi il video sottostante) .                                 La Brammo Empulse RR guidata da Stave Atlas è la nuova regina del campionato TTXGP USA pur avendo delle prestazioni inferiori rispetto a moto come la Motoczysz la sua costanza di partecipazione alle gare ha pagato nei punteggi finali mentre seconda in classifica si conferma ancora una volta la Moto Electra di Thad Wolff che pur essendo costruita completamente con pezzi commerciali era in lizza per la vittoria finale sino a quest‘ultimo appuntamento.

Classifica al traguardo:

Num.     Pilota                    team                      giro record

1)       Shane Turpin              Motoczysz           1:31.533
2)       Tim Hunt                   Lightning             1:39.604
3)       Steve Atlas                 Brammo              1:42.331
4)       Thad Wolff                  MotoElectra       1:45.472
5)       Ely Schless                  ProtoMoto          1:58.375
6)       Ted Rich                     Lightning            Rit.

Gallery by David Herron & TTXGP

.

Video della Motoczysz al Miller Motorsport Park:

Onboard:

.

Lap 10:

.

Video Lightning al Miller Motorsport Park :

.

sito ufficiale TTXGP:http://www.egrandprix.com/


Infineon Raceway : Il primo grande evento elettrico dell’anno! [Aggiornamento!]

13 maggio 2011

.

.

Questo week end sul circuito Californiano Infineon Raceway si svolgerà la prima tappa del TTXGP USA teatro lo scorso anno del duello Lightning VS ZeroAgni .
Molte nuove moto faranno il debutto in gara queste le schede dei team partecipanti:
.
Mission Motors
La Mission Motors farà debuttare in pista il suo nuovo gioiello Mission R che vanta il record per quanto riguarda la capacità di accumulo del pacco batterie con 14,4 kwh ,un motore ad Induzione da ben 141 CV il tutto racchiuso nel peso di 247 kg ad appena 3 kg dal peso limite consentito.
.
Brammo
Dopo un anno di digiuno è pronta finalmente per la pista la Empulse RR , la moto ha caratteristiche diverse rispetto alle altre concorrenti come il suo peso intermedio di circa 213 kg , la sua modesta potenza di 80 hp e il suo pacco batteria con un’ottima capienza da ben 12 kwh collocato parallelamente al telaio bitrave in alluminio ; per questo per vincere potrà giocare la carta dell’agilità . La moto è già stata testata in diverse occasioni l’ultima delle quali appena una settimana fa dalla rivista MotoUsa ,cui reporter-giornalista guiderà la moto in gara, però c’è da segnalare un altro problema al motore Brushless sincrono realizzato dalla Parker che alla richiesta di massima potenza ha subito una smagnetizzazione dei magneti ,medesimo problema avvenuto nel FIM e-Power di Laguna seca mentre invece pochi giorni fa è avvenuto il secondo test proprio sulla medesima pista teatro della prima gara TTXGP USA  e le cose sono andate decisamente meglio con varie simulazioni gara all’80% e 95% della potenza massima che hanno evidenziato un passo con tempi sul giro nell’ordine del record fatto segnalare un anno fa dalla Zero Agni , l’unico inconveniente riscontrato è un ritardo al richiamo del gas non appena selezionato il 100% della potenza ma la Brammo assieme alla Parker sta lavorando alacremente per risolverlo ed essere al massimo in gara.
.
Gallery test MotoUsa.
.
.
Video test MotoUsa:
.
.
.
Lightning
La campionessa dello scorso anno per questa stagione raddoppia e si presenta con due moto la prima affidata al campione in carica Michael Barnes la seconda a Mike Hannas ex team electricracebikes.com . La nuova moto abbandona il vecchio motore ad induzione della Evo 1 per sposare un moderno Remy da ben 200 cv  molto simile a quello montato sulla Motoczysz .Da segnalare anche un dimagrimento di 150 lbs circa 78 kg e quindi un aumento di potenza del motore rispetto alla passata “Flying Banana” di 50 cv. Dalle immagini pare che sia stata adottata una soluzione con motore posizionato anteriormente al forcellone posteriore i cui coperchi con funzione da fulcro portante si diramano fino a collegarsi alla restante parte del telaio.
.
Gallery concept e test al banco by Asphalt&Rubber:
.
.
Nella Formula 75 limitata a 7,5 kwh di batteria il team Electra ha un netto vantaggio tecnico.
.
Moto Electra
Il team che compete con una moto nata su un vecchio telaio della Norton Electra ha mostrato un grande potenziale e per questo non cambia la sua filosofia di base ; per il campionato 2011 ha ulteriormente raffinato la sua moto; a detta del suo creatore Brian i problemi avuti in passato di affidabilità e dello scarso angolo di piega sono stati risolti . La moto è stata totalmente ricostruita , persino il telaio è nuovo mentre sono aggiornati i componenti che ci tengono a precisare esser completamente commerciali ; Il motore è sempre un brillante AC-20 ad Induzione da 50 cv rivisto e potenziato mentre ora le batterie hanno una fissa dimora fra i tralicci saldati ad hoc e per evitare che esse impediscano alla moto di raggiungere angoli di piega consoni alle gare le sospensioni sono state sollevate , per il resto c’è stato una lavoro di massimazione con nuovi ammortizzatori , cerchi e freni. Nuova la livrea quest’anno all’insegna del nero e oro.
.
Gallery by evmc2.wordpress.com :
.
.
Gli altri contendenti vale a dire La ProtoMoto e il team Volt sono team molto amatoriali di cui si sa poco sulle nuove moto e quindi dal livello visto lo scorso anno in gara si hanno scarse speranze che possano competere con i Big. Sarà la gara ha parlare per loro.
 

La Chiave del week end sarà l’Affidabilità.
.
Grande spiegamento di piloti esperti provenienti dai campionati nazionali USA quindi dal punto di vista della competitività e soprattutto dello spettacolo ne vedremo delle belle ,mentre l’unico forte dubbio che riecheggia è l’affidabilità ; infatti la Mission Motors così come la nuova Lightning , la rivista Moto Electra sono a chilometri zero e l’unica eccezione sembra essere la Brammo che come abbiamo detto però ha subito dei guai di affidabilità al motore che si spera siano stati risolti con un aggiornamento che Parker ha portato e testato proprio pochi giorni fa  e questo può essere un vantaggio notevole quantomeno sui setting. 
.
Sponsor & Assenti.
.
Quest’anno il Gp Americano e tutta la serie TTXGP avrà un importante sponsor . La casa produttrice made in Usa di batterie ai Nanofosfati di litio A123 system dopo aver stretto in precedenza un accordo con la Mavizen per la fornitura di celle elettriche ha deciso di sponsorizzare anche tutto il campionato forte soprattutto dell’esperienza maturata nel mini RC e dalla vittoria ottenuta lo scorso anno con la fornitura al team Lightning . Nel secco comunicato si dichiara la volontà di sperimentare nel racing elettrico a due ruote le batterie del futuro e così facendo di incrementare le prestazioni delle moto che in questo momento si avvalgono di batterie provenienti da aziende asiatiche con poche certezze di affidabilità sul prodotto.
Fra i grandi assenti dobbiamo citare: la Motoczysz che come lo scorso anno farà debuttare la nuova moto 2011 al TT Zero dell’Isola di Man, lo squadrone Agni che forse pecca di un gap tecnologico dei suoi motori a spazzoleinfine la Swigz.com che come abbiamo già anticipato non potrà partecipare alle competizioni elettriche a causa del suo eccessivo peso ma comunque nello stesso giorno si rifarà partecipando al Pikes Peak.
.
Aggiornamento* = La Mission Motors rinuncia alla partecipazione alla gara a causa dei pochi test effettuati ma la Mission R sarà esposta presso il circuito per sostenere la serie TTXGP. Forse era più cortese annunciarlo prima? Sono due anni che La Mission Motors non si presenta alle competizioni ; era infatti il lontano 2009 quando debuttò la Mission One sull’isola di Man che arrivò al traguardo solamente quarta.
.
La Brammo presenta la livrea della Empulse RR rispolverando il verde della casa ed aggiungendo delle punte di bianco-carbonio e giallo fosforescente tipiche del pilota .
.
Gallery Brammo Empulse RR:
.
 
.
sito ufficiale TTXGP:http://www.egrandprix.com/
.