Video la progettazione della Motoczysz con il programma SolidWorks!

22 aprile 2012
.
.
Questi sono due video davvero interessanti sulla progettazione 3D della Motoczysz vincitrice per due anni di seguito del TT nell’Isola di Man .
Particolare attenzione dei progettisti è stata la riduzione di peso della moto concentrata soprattutto sul forcellone posteriore .
.
Il primo video (con sottotitoli in italiano) riassume la storia della Motoczysz e gli obbiettivi raggiunti grazie a un gruppo di ragazzi part-time ingegneri che utilizzano il programma di calcolo e progettazione 3D SolidWorks:
.
.
Il secondo video in lingua italiana mostra la progettazione della Motoczysz 2011 vincitrice del TT e le funzioni del programma SolidWorks che hanno permesso l’individuazione delle aree su cui poter lavorare per la riduzione del peso della moto in particolare lavorando sul forcellone posteriore e le sospensioni e rendere il pacchetto più competitivo:
.
.
Gallery delle prime immagini del progetto Motoczysz 2012 sarà soprannominata ” The Devil of Electricity “ ( Diavolo dell’elettricità) ed avrà molte componenti in rosso per accogliere la sfida della Mugen Shinden ( Dio dell’Elettricità) di John McGuinness.
.
.
.
.
[Aggiornamento] = Curiosità * in una delle foto anticipate ,sul fondo è visibile un nuovo telaio con geometrie diverse; l‘ancoraggio al pacco batterie ( di colore rosso come le anticipazioni), posto molto vicino al canotto di sterzo, è molto ampio e ed è colleato al telaio sovrastante ,ques’ultimo pare aver fatto uno step indietro con uno schema più usuale ed ergonomico nell’integrazione con il pilota rispetto alla versione 2011.
.
.
.
.
Sito ufficiale Motoczysz: http://www.solidworks.com/
.
Sito ufficiale SolidWorks: http://www.motoczysz.com/
.
Annunci

Il team Munch avvia il leasing della TTE campione del mondo 2011!

5 dicembre 2011
.
.
Il team tedesco campione del mondo TTXGP 2010-2011 ha deciso di mettere a disposizione la Munch TTE 2.0 a team o appassionati privati.
Ogni moto è frutto di oltre 600 ore di lavoro e vanta componentistiche di primo livello  fra le quali un motore sincrono trifase da 80 kw – 107 cv di picco a 12700 giri/min e coppia strabiliante di 470 Nm.
La squadra è in grado di supportare un numero massimo di 9 moto per stagione comprese di assistenza in pista, aggiornamenti e set up ; di seguito la scheda tecnica della TTE 2.0:
.
Scheda Tecnica
Motore = Sincrono Trifase
Potenza = Max 80 kw a 350 v
Coppia = 470 Nm a 12700 giri/min
Batterie = 320 v nominale / 40 ah
Acquisizione dati = AIM Memotec
telaio= Munch prototipo (traliccio + motore portante in alluminio)
peso = 210 kg
Velocità massima = 240 km/h ( a seconda del set up in pista)
.
Gallery del team Munch al Motorshow di Essen:
.
.
Video televisivi tedeschi sul team Munch:
.
.
.
.
.
sito Munch TTE 2.0 : http://www.muench-production-racer.com
.
sito ufficiale Munch team: http://www.muenchmotorbikes.com
.

FIM e-Power : Il Video riassunto della stagione 2011!

1 dicembre 2011

.

.

Questo è un video riassunto della stagione FIM e-Power 2011 con tutte le gare e le interviste ai protagonisti.

.

.

sito ufficiale FIM e-Power : http://www.fim-live.com/

.


Mission Motors pubblica su Google patents la domanda di brevetto della Mission R!

25 novembre 2011

.

.
Volete costruirvi la Mission R vincitrice del gran premio di Lacuna Seca 2011 capace di stampare un 1.31.376 durante le qualifiche?”
Bene ora potete farlo ! basterà osservare le illustrazioni e leggere i paragrafi presenti sul brevetto della Mission R e poi ovviamente ultimo piccolo dettaglio avere l‘esperienza di Karl Ashley Johnson ,Jorah Wyer , James Parker , Jon Wagner !
.
Gallery
.

.

.

Visualizza il brevetto : http://www.google.com/patents

Link Google patents : http://www.google.com/patents/

.

sito ufficiale Mission Motors : http://www.ridemission.com/

.


TTXGP Anglesey : Himmelmann e la Munch campioni del mondo!

19 ottobre 2011

.

.

Quest’anno il suggestivo circuito inglese di Anglesey ha ospitato la finale mondiale TTXGP , dominata per il secondo anno consecutivo dal team tedesco Munch e dal suo ormai veterano pilota Matthias Himmelmann, a oltre 40 secondi di distacco si è classificato secondo il cinese Chi  fung Ho con la sua Zongshen infine ad un ulteriore gap 40 secondi rispetto alla moto asiatica si è classificata terza la ARC EV di Richie Welsh.

Bellissimo il circuito di Anglesey situato sull‘omonima isola che si affaccia sull’oceano creando uno scenario unico, non altrettanto unica invece la griglia dei partecipanti con solo quattro moto al via.

Cronaca della Gara:

Dalla casella numero 1 parte in pole la Munch numero 49 di Himmelmann autore di uno strabiliante 1.39.311 tempo equiparabile alle prestazioni di una 600 cc , secondo a 3 secondi c’è Ho con la Zongshen , terzo Richie Welsh su ARC EV e quarto a completare lo schieramento David Hallet su Mavizen. Parte subito bene Himmelmann che preannuncia un dominio , dietro la Zongshen di Ho si vede tallonare dalla ARC EV di Welsh mentre il fanalino di coda spetta ad Hallet. Himmelmann gira 3-4 secondi al giro più veloce rispetto al suo primo rivale Ho su Zongshen che a sua volta distacca la ARC EV e la Mavizen. La superiorità della Munch è imbarazzante anche su un circuito lento e stretto che non esalta le prestazioni della moto tedesca ed Himmelmann taglia il traguardo con 40 secondi di vantaggio da Ho secondo e 84 sul terzo Richie Welsh e un giro da Hallet.

Conclusioni&Curiosità:

Questa è veramente una finale mondiale?

La Finale mondiale è stata spostata nel giro di pochi giorni dal circuito spagnolo di Albacete, come previsto da calendario stilato in collaborazione con FIM, al circuito di Anglesey senza l’appoggio della federazione internazionale e senza nessuna motivazione o giustificazione  salvo alcune affermazioni riguardo la ricerca di un tracciato capace di equivalere le prestazioni delle moto equipaggiate da motori a spazzole a quelle con motori brusheless. I risultati di questa cattiva gestione sono scrutabili  solo raffrontando i numeri ; con 4 moto partenti contro le 8 del 2010, imparagonabile anche lo spettacolo offerto dal duello Himmelmann Vs Brannetti avvenuto lo scorso anno con la fuga solitaria di Himmelmann di questa edizione infine per il secondo anno consecutivo si è mancato l’obbiettivo principale della finale mondiale, quello di concentrare le moto elettriche più competitive al mondo in un‘unica gara, visto che le moto made in USA ,attualmente le più competitive, non hanno partecipato alla competizione.

Il nuovo Motore Agni è pronto ma la dogana lo ferma!

Per la finale mondiale la casa motoristica angloindiana aveva pronta un’arma segreta con il debutto anticipato del nuovo motore, frutto di un anno di sviluppo ma causa di ritardi burocratici accorsi alla dogana i tecnici non hanno potuto provare il nuovo componente nelle libere e quindi si è scelto di non rischiare il debutto in gara e rimandare tutto al prossimo anno.

Classifica al Traguardo.

1) Matthias Himmelman – Munch team – 15:16.621
2) Ho Chi Fung –  Zongshen team + 40.162 s
3) Richie Welsh –  Arc EV  team   + 83.769
4) David Hallet – Mavizen TTX02  +1 lap

.

Gallery by TTXGP:

.

sito ufficiale TTXGP:http://www.egrandprix.com/


TTXGP\e-Power Le Mans : Himmelmann vince gara e titoli !

10 ottobre 2011

.

.

L’ultima gara dei campionati TTXGP EU ed e-Power si è svolta in combinata sul teatro francese di Le Mans in concomitanza alla famosa 24 ore ed ha visto di nuovo trionfare la Munch numero 49 di Himmelmann autore di un week end perfetto con pole , giro veloce e vittoria di gara e campionati con oltre 34 secondi sul suo primo inseguitore alfiere della casa di Modena CRP-racing Alessandro Brannetti , a completare il podio la Zongshen di Ho.

Per questo ultimo evento la CRP ha schierato ben 3 moto con Alex Battistini e Sheila Moreda che hanno affiancato il campione europeo 2010 Alessandro Brannetti ma nonostante lo sforzo del team italiano la griglia non ha vantato numeri da capogiro con solo 6 partenti al via!

Cronaca della gara:

Parte bene il capolista detentore della pole Himmelmann lo stesso non si può dire per Brannetti superato prima da Ho e poi dal suo compagno di squadra Battistini. Himmelmann prova subito ad imporre il suo ritmo ma Brannetti riesce a rimanergli dietro sfruttando al massimo il tratto misto della pista  i due così accumulano già considerevoli distacchi sul gruppo degli inseguitori capeggiati da Ho su Zongshen e Battistini. Himmelmann segna il giro record di 1.54.584 e Brannetti è costretto a tirare i remi in barca girando a quasi 3 secondi dal capolista mentre dietro sono invariate le posizioni con Ho terzo e Battistini quarto. Himmelmann vince in solitaria con oltre 34 secondi su Brannetti e si aggiudica anche i campionati piloti e costruttori delle serie TTXGP EU ed e-Power secondo l’italiano Brannetti che non ha potuto far nulla per colmare il gap in termini di velocità di punta nei confronti della Munch , Terza la Zongshen di Ho , a seguire in ordine Battistini quarto,quinta Moreda e sesto Tang Yu.

Conclusioni :

Himmelmann e Munch il duro lavoro paga!

La squadra tedesca ha mostrato una netta superiorità ed ha ampiamente meritato i titoli, anche quando le cose non giravano per il verso giusto nel corso della stagione con i due svarioni  di Magny CoursSilverstone sono stati sempre capaci di rimediare e dominare nel round successivo alzando l‘asticella della competitività a livelli irranggiungibili per gli avversari. Le dichiarazioni di Himmelmann a fine gara coronano tutto: ” Semplicemente perfetto” e ancora ” Una vittoria di Squadra io ho dato il massimo e anche loro” !

Gallery by FIM:

Ps Team Pilota Moto Tempo
Gr
km/h Migliore
1 Munch Racing Matthias Himmelmann Munch TTE 0:15:32.15 8 129.30 1:54.584
2 CRP Racing Alessandro Branetti eCRP 0:16:06.49 8 124.70 1:57.625
3 Zongshen Ho Chi Fung  Zongshen 0:16:18.01 8 123.23 1:59.917
4 CRP Racing Alex Batistini eCRP 0:16:52.12 8 119.08 2:02.528
5 CRP Racing Shelina Moreda eCRP 0:17:03.15 8 117.80 2:06.930
6 Zongshen Tang Yu Zongshen 0:17:14.63 8 116.49 2:07.468

.

Video della Gara By FIM:

.

Video della splendida Munch al banco:

.

Risultati Le Mans .pdf by FIM : PdfResults

Risultati Campionato .pdf by FIM : PdfResults

.

sito ufficiale FIM e-Power : http://www.fim-live.com/

sito ufficiale TTXGP:http://www.egrandprix.com/


Video della gara di Laguna Seca by FIM!

23 settembre 2011

.

.

Questo è un video riassuntivo della gara FIM ePower/TTXGP di Laguna Seca dove ricordiamo ha vinto la Mission R di Stave Rapp con un dominio incontrastato  . Da notare la facilità di guida della Mission R che nelle mani di Rapp che affronta le curve come una moto da GP odierna  , molto movimentato e interessante il duello per il quarto posto con Brannetti che riesce a fare la differenza nelle curve ma sul rettilineo è costretto a manovre stile 125 gp per evitare il sorpasso di motore degli avversari Stave Atlas su Brammo e Matthias Himmelmann su Munch  . Non ottimo il montaggio del video ” il risultato della gara viene trasmesso nei primi secondi” !

.

sito ufficiale FIM e-Power : http://www.fim-live.com/
.